Arte e Cultura

Per circondarci di teatro, musica e libri.

OST - Orizzonti Sonori Transgenerazionali

OST per gli appassionati di musica è l’acronimo che negli elenchi
dei dischi indica un genere specifico: Elettronica, Jazz, New Wave, Ost, ovvero original soundtrack.

La colonna sonora, una composizione musicale che nel suo dna contiene fascinazioni che supportano e rimandano ad altri linguaggi rendendola  complementare all’immagine e al testo.
Se volessimo parafrasare Nanni Moretti in Bianca potremmo dire che ogni scarpa rappresenta una camminata, nondimeno (aggiungiamo noi) ogni camminata ha la sua propria musica.
Ogni individuo una storia, ogni storia la sua colonna sonora.
Muovendo da questa suggestione, ci siamo permessi di giocare con le parole, ricomponendo l’acronimo OST in Orizzonti Sonori Transgenerazionali.

Una “disputa” culturale tra diverse generazioni come cuore del percorso, una serie di incontri giocati sul campo della musica, della letteratura e dei nuovi linguaggi digitali. Confrontarsi ma anche “scontrarsi” con l’obiettivo di generare aggregazioni creative, mescolanze stilistiche, nuove ed originali sollecitazioni, muovendo da quelle espressività che da sempre legano le emozioni delle culture
giovanili passate, presenti e future.

OFT - prove di lavoro aperte

La domenica mattina il quartiere si sveglia sulle note di una sinfonia con le prove di lavoro aperte al pubblico dell’Orchestra Filarmonica di Torino OFT.

Uno sguardo unico e privilegiato, per scoprire il backstage della preparazione di un concerto, il lavoro di finitura che trasforma il singolo musicista in un orchestra che suona!

Dal 2023 una nuova offerta in esclusiva: 3 concerti di musica da camera, nel mese di novembre!

Piccole Storie - teatro per bambini

Lo spazio è il nostro palcoscenico, i bimbi seduti in prima fila il nostro sipario. Si spengono le luci e ci immergiamo in nuove storie, tra le risate e gli occhi attenti dei bambini.

La nostra tradizione bella della domenica mattina dedicata ai bimbi e al teatro, il circo, i clown e le loro storie.
Uno spettacolo al mese, la domenica mattina. Noi ti offriamo la merenda. Ingresso libero, uscita a cappello.

La cultura dietro l'angolo

 Portare la cultura dietro l’angolo, creando nuove occasioni di relazione, condivisione, aggregazione culturale, convivialità e partecipazione attiva.
A partire dal mese di luglio, grazie al programma “La cultura dietro l’angolo”, i quartieri torinesi saranno animati da circa settanta attività culturali accessibili e
gratuite, pensate per i cittadini e le cittadine: laboratori, workshop, conferenze, concerti, visite al museo.
Nato da un’idea della Fondazione Compagnia di San Paolo, con la collaborazione della Città di Torino, il programma sarà reso possibile grazie all’impegno di enti quali il Centro Scienza, il Museo Egizio, Torino – Museumshop, il Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale e l’ Unione Musicale , coordinati dall’Associazione Abbonamento Musei Piemonte.

Gruppo di lettura: Lettori in calzamaglia

Ingredienti:
Il gruppo è gratuito e aperto a tutt*. Vi avvisiamo, dà dipendenza [!] ma con un po’ di sforzo potete smettere quando volete.
La casa del nostro gruppo sarà Più SpazioQuattro che si occuperò di tenere le fila e consegnare le info.
Procedimento:
Abbiamo scelto di lavorare su tematiche. Per ogni tematica verranno proposti 4 libri tra cui ognuno potrà sceglierne uno da leggere (o anche di più, liberi tutti in base al nostro tempo, la nostra voglia e la nostra velocità di lettura)
Tempo di cottura:
per ogni lettura ci daremo 2 mesi di tempo.
Alla fine del primo mese ci troveremo per un incontro intermedio per raccontarci come sta andando la lettura.
Alla fine del secondo mese ci troveremo per quattro chiacchiere, un caffè o magari un aperitivo al #barchenoncè trasformato per l’occasione in salotto letterario, per condividere pensieri e pareri sui libri letti, immaginare magari delle iniziative da organizzare a latere e scegliere il prossimo tema.
Attenzione! Può dare dipendenza. Detto questo vi aspettiamo!

Una Biblioteca grande come il Quartiere

Portare il bookcrossing fuori le mura della Casa,
nei negozi, nei bar,
negli studi medici,
agli angoli delle strade,
nelle realtà di Quartiere.

Cassette di libri da passeggio, da compagnia, da prendere e portare via.
Ci aiuti a costruirlo?

Book2Book

Book2Book è un’applicazione basata sul dare e prendere in prestito libri, fra utenti e enti su Torino. Attraverso la rete di scambio, Book2Book promuove la cultura e la possibilità di tessere nuovi rapporti fra persone con interessi comuni.
È una mobilitazione nel mondo culturale per ricostruire le relazioni sociali, con attenzione ai bisogni delle persone e attraverso spazi d’incontro accoglienti e sicuri.Infatti, grazie al sistema dei BookPoint, B2B permette di scoprire nuovi luoghi di aggregazione in giro per la città, ricostruendo il rapporto con il territorio.
Il libro e la lettura si prestano a essere strumenti di connessione umana e terreno di rinascita sociale.
Noi siamo felici di essere un BookPoint.
Come funziona?