Operazione San Donato

Open Call 4 Illustratori

 

Operazione San Donato è un progetto multidisciplinare che vuole ripercorrere la storia del quartiere San Donato attraverso i suoi luoghi iconici e i suoi protagonisti. Un percorso che nasce attorno al 1536 e si dipana attraverso tutti i suoi cambiamenti fino al giorno di oggi.
I monumenti, le piazze, le strade e i personaggi che le hanno attraversate, riecheggiano la storia della nostra città, delineando le metamorfosi urbane e sociali del quartiere.
Dal desiderio di ricordare questo lungo percorso nasce l’idea del progetto: un tour psicofisico all’interno del quartiere, raccontato attraverso gli occhi di artisti, grafici e musicisti durante una serie di “incontri – stazioni” che ne raccontano i passaggi evolutivi. Ogni incontro sfocerà nella realizzazione di un disegno che verrà serigrafato in serie limitata e apposto nelle zone di riferimento nella fase finale del progetto.

COME CANDIDARSI

Cerchiamo 5 artisti/illustratori che diano vita ai 5 luoghi raccontati dal progetto. Gli artisti verranno selezionati dal direttore artistico e dallo staff di progetto.

SCADENZA CANDIDATURE: 29 FEBBRAIO 2024
REQUISITI: la call è aperta a tutti e la partecipazione è gratuita.

Nel form è necessario inviare tramite link portfolio e/o canali online per valutare la proposta artistica.
Entro il 10 di marzo verranno selezionati gli artisti che verranno contattati dal direttore artistico.
Gli elaborati verranno stampati in serigrafia, formato A3, in serie limitata, inclusi in una fanzine del progetto e distribuite negli spazi pubblici e artistici del quartiere.

Gli artisti selezionati si impegnano a produrre opere originali, delle quali sono gli esclusivi titolari dei relativi diritti di proprietà. Si impegnano inoltre a rispettare le tempistiche di consegna delle opere. Partecipando alla open call, gli autori accettano inoltre implicitamente le regole della call stessa, ossia la stampa e l’esposizione temporanea delle opere e l’utilizzo delle stesse da parte dell’organizzazione (Ass. La Casa delle Rane ONLUS) per la promozione e comunicazione delle attività del progetto.
Per ulteriori informazioni, puoi scrivere a info@piuspazioquattro.it

COME CANDIDARSI

Cerchiamo 5 artisti/illustratori che diano vita ai 5 luoghi raccontati dal progetto. Gli artisti verranno selezionati dal direttore artistico e dallo staff di progetto.

SCADENZA CANDIDATURE: 29 FEBBRAIO 2024
REQUISITI: la call è aperta a tutti e la partecipazione è gratuita.

Nel form è necessario inviare tramite link portfolio e/o canali online per valutare la proposta artistica.
Entro il 10 di marzo verranno selezionati gli artisti che verranno contattati dal direttore artistico.
Gli elaborati verranno stampati in serigrafia, formato A3, in serie limitata, inclusi in una fanzine del progetto e distribuite negli spazi pubblici e artistici del quartiere.

Gli artisti selezionati si impegnano a produrre opere originali, delle quali sono gli esclusivi titolari dei relativi diritti di proprietà. Si impegnano inoltre a rispettare le tempistiche di consegna delle opere. Partecipando alla open call, gli autori accettano inoltre implicitamente le regole della call stessa, ossia la stampa e l’esposizione temporanea delle opere e l’utilizzo delle stesse da parte dell’organizzazione (Ass. La Casa delle Rane ONLUS) per la promozione e comunicazione delle attività del progetto.
Per ulteriori informazioni, puoi scrivere a info@piuspazioquattro.it

Direttore Artistico Progetto – GIGIO BONIZIO

Nato a Torino nel 1972 Luigi Bonizio detto Gigio, artista multiforme e agitatore culturale. Affonda le sue radici nella scena punk harcore nazionale dando vita a progetti musicali come COV,
Arturo e Via Luminosa, trasformandosi nel tempo in cantore delicato e inquieto nelle esperienze di Totò Zingaro e Mario Altacima. Ha nel tempo realizzato flyer e loghi di eventi gruppi della scena torinese e e nazionale. Nel 2021 inizia la sua avventura editoriale dando alle stampe “My own yellow page” [2021], “La strage di Torino” [2022], “Fracture et Discrimine” [2023], “Lettere dal ‘22” [2023]. Direttore artistico per “Identità sabauda” e oggi curatori dell’evento “Operazione San Donato”